venerdì, 14 Maggio 2021

Comitato Scientifico

COMITATO SCIENTIFICO

Prof. Francesco Pira, Sociologo, è professore associato di sociologia dei processi culturali e comunicativi e insegna comunicazione e giornalismo presso il Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne dell’Università degli Studi di Messina, dove è Coordinatore Didattico del Master in “Social Media Manager”. Delegato alla Comunicazione dell’Ateneo è Visiting professor presso l’Università Re Juan Carlos di Madrid in Spagna e Docente Erasmus presso l’Università di Wroclaw in Polonia. Componente il Comitato dei Revisori della Rivista “Media Education – Studi, ricerche e buone pratiche”, della rivista scientifica internazionale “Annales Universitatis Mariae Curie-Skłodowska. Sectio J, Pedagogy-Psychology” edita dall’Università Marie Curie di Lublino e della rivista scientifica Probacjia edita dal Ministero degli Interni della Polonia. Svolge attività di ricerca nell’ambito della sociologia dei processi culturali e comunicativi. Ha intrapreso una battaglia personale con il bullismo, il cyberbullismo, il sexting, le fake news e la violenza sulle donne. Su questi temi ha svolto ricerche e tenuto seminari in Italia e all’Estero per studenti, docenti e genitori. Il quotidiano Avvenire l’ha definito uno dei maggiori analisti italiani del fenomeno Fake News. Proprio sul proliferare delle fake news ha promosso un gruppo di ricerca a livello europeo lanciando la proposta al Congresso Internazionale della FES Federazione Spagnola di Sociologia. Nel novembre 2020 è stato nominato componente del Gruppo di Lavoro istituito dal Ministero della Funzione Pubblica sulla Social Media Policy nazionale. Membro del Comitato di Esperti del Reserch and Education Center of Security Università di Wroclaw. Nel giugno 2020 è stato nominato Presidente dell’Osservatorio Nazionale sulle Fake News di Confassociazioni. Nel luglio 2020 componente dell’Osservatorio Internet e Soggetti Vulnerabili di Corecom Sicilia. È Componente del Comitato Scientifico del Centro Studi di Avis nazionale. È Vice Presidente nazionale con Delega alla Comunicazione della SoSan. È Componente del Comitato Promotore e componente del Comitato Scientifico dell’Osservatorio Nazionale sulla Comunicazione Digitale di PA Social e Istituto Piepoli. Saggista e giornalista è autore di numerosi articoli e pubblicazioni scientifiche. Giornalista, oltre alle altre prestigiose collaborazioni. è Columnist del quotidiano americano La Voce di New York, e autore della Rubrica PIRATERIE nelle pagine culturali del quotidiano LA SICILIA. È stato relatore in convegni internazionali e conferenze in India, Thailandia, Grecia, Danimarca, Francia, Croazia, Slovenia, Spagna Portogallo, Polonia e Belgio. Nel 2010 e nel 2011 è stato coordinatore scientifico e moderatore dell’International Communication Summit che ha visto la presenza di Alastair Campbell, ex portavoce di Tony Blair e di Zygmunt Bauman, uno dei più noti sociologi e influenti pensatori contemporanei. Nel giugno 2008 per l’attività di ricerca e saggistica è stato insignito dal Capo dello Stato, on. Giorgio Napolitano, dell’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Nel corso della sua carriera gli sono stati conferiti numerosi riconoscimenti.

COMITATO SCIENTIFICO

Paolo Bussotti, attualmente Ricercatore a tempo determinato (Rtdb) in Storia della scienza e delle tecniche presso il DIUM (Dipartimento di Studi Umanistici) dell’Università di Udine. Specialista in storia e filosofia della scienza, ha ottenuto una Von Humboldt Research fellowship fra il 2003 e il 2005 presso la Ludwig Maximilans Universität, Monaco di Baviera e un’altra, fra dicembre 2013 e febbraio 2014, presso la Berlin-Brandenburgishe Akademie der Wissenschaften, Berlino, e un’ultima a maggio 2019-luglio 2019 presso il Munich Centre for Mathematical Philosophy, Monaco di Baviera. E stato Assegnista di ricerca dell’Università di Udine nel periodo 2017-2018 e 2018-2019.
Fra le sue pubblicazioni si segnalano, come libri, From Fermat to Gauss: indefinite descent and methods of reduction in number theory, Augsburg, Rauner Verlag, 2006; The Complex Itinerary of Leibniz’s Planetary Theory: Physical Convictions, Metaphysical Principles and Keplerian Inspiration, Basel, Springer-Birkhäuser Verlag, 2015. E, come articoli scientifici, The influence of Spinoza’s concept of infinity on Cantor’s set theory, in Studies in History and Philosophy of Science, 40, 1, pp. 25-35, 2009. (In collaborazione con C. Tapp); Newton’s Philosophiae Naturalis Principia Mathematica “Jesuit” Edition: The Tenor of a Huge Work, in Rendiconti Lincei: Matematica e Applicazioni, 25, 4, pp. 413-444, 2014. (In collaborazione con R. Pisano); Michel Chasles’ foundational programme for geometry until the publication of his Aperçu historique, Archive for History of Exact Sciences, 73, 3, pp. 261-308, 2019

COMITATO SCIENTIFICO

Dr.ssa Vania Pistolozzi, Laureata in Scienze Politiche indirizzo politico internazionale e una specializzazione in diritto comunitario. Una carriera manageriale in ambito marketing e comunicazione sviluppata in contesti internazionali, una forte focalizzazione sull’innovazione come elemento strategico che ha contribuito alla valorizzazione dei marchi delle aziende per le quali ha lavorato. La cifra che contraddistingue il suo percorso professionale è il frutto della contaminazione di idee derivante dall’aver affrontato settori diversi. Negli anni ha seguito anche progetti per il mondo del no profit, e supportato alcune associazioni di volontariato sui temi della comunicazione ed in particolare sull’uso degli strumenti digitali.
Parallelamente la carriera manageriale si è arricchita nel tempo dei contributi legati alla proficua attività sia in ambito universitario, in master e corsi di specializzazione post universitaria in varie università italiane e straniere, e società di formazione contribuendo attivamente alla formazione e specializzazione dei giovani.

COMITATO SCIENTIFICO

Giovanni Battista Martino, attualmente dottorando di ricerca in Storia delle Società, delle Istituzioni e del Pensiero. Dal Medioevo all’Età Contemporanea presso l’Università degli Studi di Trieste e l’Università degli Studi di Udine, ha conseguito la maturità classica e si è quindi laureato in Scienze Internazionali e Diplomatiche presso l’Alma Mater Studiorum-Università di Bologna e presso l’Università degli Studi di Trieste. Ha inoltre frequentato corsi post-graduate presso i dipartimenti di American and Canadian Studies e International Relations della University of Birmingham. I suoi interessi spaziano dalla sociologia politica all’antropologia e alla storia dell’Africa, concentrandosi, in particolare, sullo studio dei processi di formazione dello Stato e sul ruolo delle autorità tradizionali nel Mozambico post-coloniale.

COMITATO SCIENTIFICO

José Katito, angolano, ha ottenuto la sua laurea di primo livello in Scienze sociali presso l’Universita di Pisa, e quella specialistica in Sociologia e Ricerca Sociale presso l’Universita di Trento, concludendo la sua formazione con un dottorato in Sociologia della modernita presso l’Universita di Barcellona.
Attualmente è docente di scienze sociali e lingua italiana, nonchè coordinatore di attività scientifiche all’Università di Luanda.
Fra i suoi principali interessi scientifici vi sono le Politiche di HIV in Brasile e Sudafrica, il post-colonialismo nel contesto africano, la salute della donna in Angola.
Ha pubblicazioni in Italia, Spagna e Africa del Sud, su temi legati soprattutto a salute e politiche sociali in Africa e Brasile, e sulla storia angolana.

COMITATO SCIENTIFICO

Marc Jacquinet ha ottenuto la laurea in Economia presso l’Université Catholique de Louvain-Mons, Belgio, un Master in Economia europea presso l’ Universita di Coimbra, Portogallo, e il Dottorato in Economia presso l’ISEG, Universita di Lisbona. Attualmente e professore presso l’Università Aperta, di Lisbona, dove insegna e realizza ricerche nelle aree dell’ elearning, educazione a distanza, innovazione tecnologica, gestione di corsi universitari e innovazione pedagogica. I temi preferiti delle sue pubblicazioni sono la pedagogia attiva e partecipativa, così come le innovazioni in ambito di elearning nel contesto dell’insegnamento accademico e dell’apprendimento continuo.

Ha anche svolto ricerche in America Latina e nei seguenti paesi africani: Algeria, Tunisia, Marocco, Senegal, Camerun, Congo, Angola, Africa del Sud e Namibia. Negli ultimi anni ha sviluppato interessi in economia politica, management, responsabilita delle imprese, democrazia economica e politica, instituzioni, politiche pubbliche e problemi di sviluppo. Ha pubblicato vari testi come capitoli di libro a articoli in riviste internazionali.

Welcome Back!

Login to your account below

Retrieve your password

Please enter your username or email address to reset your password.

Share via
Copy link